/, Formazione, Management/Le giacenze di magazzino – Verona, 28 e 29 novembre

Le giacenze di magazzino – Verona, 28 e 29 novembre

 990.00

Aspetti contabili e di valutazione secondo la vigente normativa civilistica e fiscale e i principi contabili nazionali

Scarica il programma
Ordina via Fax
Stampa la scheda
COD: 186001 Categorie: , , Tag: ,

Descrizione

CORSO PRATICO CON CONSEGUIMENTO DI CERTIFICATO 

Perché partecipare:

  • Perché le giacenze di magazzino rappresentano una delle variabili cruciali nella predisposizione del bilancio di esercizio;
  • Perché la complessità della gestione degli aspetti contabili e valutativi richiede un costante aggiornamento;
  • Perché la gestione contabile e valutativa delle giacenze di magazzino è un processo “day by day” che richiede tempestività e consapevolezza di intervento anche al fine di ridurre i costi.

Per chi: 

  • Responsabili amministravi
  • Responsabili della funzione logistica
  • Responsabili di controllo di gestione
  • Responsabili dell’ufficio fiscale aziendale

Caratteristiche del corso:

  • Il corso è strutturato in modo tale da consentire ai partecipanti di specializzarsi assentandosi dal lavoro solo 2 giorni
  • Il numero limitato di partecipanti (max 25) garantisce una maggiore efficacia, favorendo il confronto e lo scambio di esperienze con il docente e con la classe, per favorire l’individuazione di nuove soluzioni.
  • Il docente terrà conto della tipologia dei partecipanti e del settore di appartenenza per fornire esempi e casi pratici rispondenti alle loro effettive esigenze.
  • Oltre alle giornate d’aula, la formazione sarà integrata con l’invio di materiale di studio integrativo in aggiunta a tutte le slide utilizzate dal docente.
  • Il corso prevede un test finale a risposta multipla, da compilare online; dopo aver superato con successo il test verrà rilasciato ai partecipanti un certificato per attestare la nuova competenza specialistica acquisita.

Iscrizioni

Per iscriversi è necessario acquistare il prodotto online, dopo essersi registrati al nostro sito web.

In alternativa è possibile scaricare il modulo d’ordine, compilarlo in tutti i campi e inviarlo via Fax al n. 045/8130370.

Per chiarimenti o ulteriori informazioni siamo a tua disposizione al n. 045/8101518.

Vuoi organizzare questo corso in house?

Chiedici un preventivo personalizzato! Risparmierai sulle singole quote per partecipante, sui tempi e sui costi di trasferta, e, grazie ad un confronto preliminare con il docente, i contenuti del corso saranno declinati sulle specifiche esigenze della tua azienda.

Condividi Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Programma

1° Workshop in aula

Verona, 8 novembre 2017

ASPETTI GENERALI

  • La normativa e la prassi
  • Le rimanenze di magazzino: definizione ed enunciazione dei principi contabili per la loro rilevazione, valutazione e rappresentazione
  • Le rimanenze di magazzino nella normativa civilistica e fiscale
  • Le rimanenze di magazzino: definizione e classificazione

LA RILEVAZIONE FISICA E CONTABILE DELLE GIACENZE DI MAGAZZINO

  • Le rilevazioni di inventario
  • Procedure inventariali: identificazione del titolo di proprietà o possesso
  • Metodologie di rilevazione delle giacenze
  • Alcuni accorgimenti procedurali per l’inventario fisico
  • Procedure inventariali
  • Alcune definizioni relative ai residui di lavorazione, rottami e sfridi
  • La contabilità di magazzino per le imprese industriali e commerciali
  • Gli aspetti civilistici e fiscali
  • I soggetti obbligati alla tenuta della contabilità di magazzino e le condizioni di assoggettamento e di cessazione
  • I beni oggetto di rilevazione della contabilità di magazzino
  • I beni esclusi dalle rilevazioni della contabilità di magazzino
  • I requisiti delle registrazioni di magazzino
  • L’organizzazione tecnico-contabile per le rilevazioni di magazzino
  • Attività industriali
  • Commercio all’ingrosso e al dettaglio
  • Attività di produzione di servizi

2° Workshop in aula

Verona, 9 novembre 2017

  • Scostamenti tra inventario “contabile” ed inventario “fisico”
  • Beni obsoleti e rottami; impiego nel ciclo produttivo, distruzione, cessione, consegna a terzi: l’onere probatorio richiesto dall’Amministrazione finanziaria
  • Lo smaltimento degli scarti di produzione e lavorazione
  • Lo smaltimento degli scarti e dei beni e materiali distrutti
  • La vendita di beni e merci ancora da distruggere o trasformare
  • Lo “smaltimento” delle “materie prime secondarie”
  • Omessa od irregolare tenuta delle scritture di magazzino

LA VALUTAZIONE DELLE GIACENZE DI MAGAZZINO

  • La normativa civilistica
  • Bilancio di esercizio
  • Bilancio consolidato
  • Il principio contabile OIC n. 13
  • La normativa fiscale
  • La prassi fiscale
Condividi Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Docente

Dott. Giovanni Acerbi

Dottore Commercialista iscritto nell’apposito Ordine di legge e partner di Acerbi & Associati, studio di consulenza tributaria e legale con clientela nazionale e internazionale. In particolare, lo Studio segue imprese italiane appartenenti a gruppi multinazionali stranieri, anche quotati.

Il dott. Acerbi si occupa prevalentemente di operazioni straordinarie, di fiscalità internazionale, soprattutto in materia di prezzi di trasferimento, e di contenzioso tributario.

Condividi Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Data e luogo

Il corso si terrà martedì 28 e mercoledì 29 novembre, dalle ore 9:30 alle 16:30 (inclusa un’ora di pausa per il pranzo).

L’evento sarà a Verona, presso l’Hotel Fiera, Via U. Zannoni 26.

 

Condividi Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone